9:00 - 19:00

Dal Lunedi al Venerdi

FacebookTwitterLinkedin

Search

06 4782 3397

Chiamaci senza impegno

 

diritto del lavoro Tag

LA POSIZIONE DEL DIRIGENTE LICENZIATO

licenziamento

LA POSIZIONE DEL DIRIGENTE LICENZIATO Con l’ordinanza n. 27199/2018 la suprema Corte di Cassazione si è espressa sul ricorso avanzato da una dipendente di un gruppo biochimico italiano, la quale, svolgeva, con inquadramento dirigenziale, le funzioni di “Direttore Supply chain”. La stessa era stata quindi, licenziata in conseguenza dell’adozione di un piano di riorganizzazione aziendale che prevedeva l’eliminazione della posizione ricoperta. Impugnato il licenziamento innanzi alle competenti autorità giurisdizionali, il giudice di...

Continue reading

LICENZIAMENTO: LA NON PRETESTUOSITA’ DEL GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO

licenziamento

LICENZIAMENTO: LA NON PRETESTUOSITA’ DEL GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO Con la Sentenza 9895/2018 pubblicata lo scorso 20.4.2018 la Suprema Corte di Cassazione è tornata sulla tematica della legittimità del licenziamento, in particolare con riguardo al caso di crisi aziendale. Nel caso di specie due dipendenti avevano impugnato, innanzi al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, il recesso della società datrice, la quale con una missiva, aveva comunicato ai lavoratori il permanente stato di...

Continue reading

Licenziamento legittimo anche se la contestazione non ha il carattere dell’immediatezza

avvocato a roma licenziamento legittimo

Licenziamento legittimo anche se la contestazione non ha il carattere dell’immediatezza Con la sentenza n. 8411 dello scorso 5 aprile, la Suprema Corte di Cassazione si è pronunciata sul ricorso proposto da una dipendente di banca che era stata licenziata per giusta causa a seguito di condotte anomale consistite nell’aver concesso prestiti a persone con documenti carenti o contraffatti in ordine alla loro situazione economica; nell’aver autorizzato scoperture di conto corrente...

Continue reading

PUBBLICO IMPIEGO: AL GIUDICE AMMINISTRATIVO IL RISARCIMENTO DEL DANNO BIOLOGICO

pubblico impiego risarcimento danno tar

PUBBLICO IMPIEGO: AL GIUDICE AMMINISTRATIVO IL RISARCIMENTO DEL DANNO BIOLOGICO Con la sentenza n. 28369/2017 dello scorso 28 novembre a Suprema Corte di Cassazione a Sezioni Unite ha statuito sulla questione del riparto di giurisdizione per le controversie in materia di pubblico impiego intervenendo nella vicenda occorsa ad un dipendente dell’Anas il quale aveva fatto ricorso onde ottenere l’accertamento del proprio diritto ad essere inquadrato nella mansione di “quadro di primo...

Continue reading

MOBBING DA SVUOTAMENTO DI MANSIONI: IL DATORE DOVRA’ RISARCIRE IL DANNO-Studio Legale Gelsomina Cimino

Se, da un lato, è pacifica la possibilità di annoverare tra le condotte integranti il mobbing quelle contraddistinte da “una condotta del datore di lavoro o del superiore gerarchico, sistematica e protratta nel tempo, tenuta nei confronti del lavoratore nell’ambiente di lavoro, che si risolve in sistematici e reiterati comportamenti ostili che finiscono per assumere forme di prevaricazione o di persecuzione psicologica, da cui può conseguire la mortificazione morale e...

Continue reading

USO DEL BADGE per controlli a distanza: Tutela della Privacy o Scelta di Politica aziendale-Studio Legale Gelsomina Cimino

Sull’ annosa questione relativa ai limiti entro i quali può e deve essere contenuto il diritto del datore di lavoro di controllare i propri dipendenti si è recentemente espressa la Corte di Cassazione con sentenza depositata lo scorso 14 luglio (n. 17531/2017). Trattasi del caso di un lavoratore per il quale il Tribunale di Primo grado aveva ordinato la reintegra ed il risarcimento danni ex art. 18 l.n. 300/1970 per...

Continue reading
Vai alla barra degli strumenti